In my mailbox #7 – Acquisti libreschi

Avrei voluto scrivere e pubblicare un’altra recensione questa settimana, ma purtroppo mi sono comparsi una serie di impegni che non avevo programmato (incluso un racconto scritto in tutta fretta e consegnato in extremis per il concorso di scrittura bandito dalla mia scuola – su cui, se ci fossero novità interessanti, vi terrò informati) e la settimana è finita prima del previsto. In ogni caso ecco a voi i libri che si sono aggiunti in questi giorni alla mia libreria.

*       *       *

Titolo: Tatiana e Alexander
Autore: Paullina Simons
Editore: Rizzoli BUR (prima Sonzogno)
Pagine: 680
Prezzo: €10,90
Lo trovi su: aNobii, Rizzoli.it, IBS, Amazon

Comprato all’Orlando Curioso di Reggio Emilia

La diciottenne Tatiana Metanova dà alla luce suo figlio Anthony Alexander Barrington sulla nave che sta portando verso la salvezza, l’America, la terra delle opportunità. Si è lasciata alle spalle Leningrado assediata dai nazisti, e un’Unione Sovietica devastata dal conflitto, dalla fame, dal gelo, dalle lotte intestine. E purtroppo anche l’adorato Alexander, suo marito, il giovane ufficiale dell’Armata Rossa di cui si è perdutamente innamorata a prima vista proprio il giorno in cui la Germania ha dichiarato guerra al suo Paese. Alexander che si è sacrificato per consentire a lei e al bambino che porta in grembo di avere un futuro.
Tatiana, pur disperata, non può arrendersi , deve resistere per suo figlio. E a New York trova lavoro, amici e la vita che aveva sognato. Ma il suo dolore è inconsolabile, i fantasmi del passato non le danno tregua, la voce di Alexander continua a risuonare nelle lunghe notti insonni. Non può, non deve essere morto. Non può averla abbandonata, glielo aveva promesso…
Infatti Alexander è vivo, anche se ci sono giorni in cui preferirebbe non esserlo. Perché è prigioniero della famigerata polizia segreta di Stalin, in attesa di essere giustiziato come traditore e spia. Per lui, l’esito della guerra non ha importanza: è un americano che ha indossato la divisa dell’Armata Rossa, e chiunque vinca è spacciato. Sarebbe così facile arrendersi, al dolore, alle torture; ma non può, qualcosa in cuor suo gli dice che da qualche parte in America Tatiana e quel bimbo lo stanno aspettando. Perché il loro amore che ha sconfitto l’inverno e la fame, che ha gridato più forte delle bombe, che come un fiore è sbocciato nella neve e nel gelo, non può finire così…
In un mondo ormai travolto dalla Seconda Guerra Mondiale che dà gli ultimi, mortali colpi di coda, Tatiana e Alexander continuano a vivere, l’una all’insaputa dell’altro, alle due estremità dell’oceano, aggrappati ai ricordi dei pochi attimi felici che sono stati loro concessi, sostenuti da un’incrollabile fiducia nella forza del sentimento, certi di ritrovarsi prima o poi…
Dopo il travolgente successo de Il Cavaliere d’inverno – “La più grande storia d’amore e guerra dopo Guerra e pace e il dottor Divago” – Paullina Simons scrive un nuovo, epico capitolato dell’appassionante saga di Tatiana e Alexander. Un viaggio avventuroso attraverso continenti, avvenimenti che hanno cambiato il destino del mondo, emozioni forti e tenere, raccontato con impareggiabile maestria, per vivere insieme con gli eroi che ne sono protagonisti le passioni e le speranze che solo le grandi storie d’amore sanno suscitare.

*       *       *

Titolo: L’isola dei Liombruni
Autore: Giovanni De Feo
Editore: Fazi
Pagine: 382
Prezzo: €18,50
Lo trovi su: Sito ufficiale, aNobii, Fazi.it, IBS, Amazon

Preso in biblioteca

Ci sono delle leggi, sull’isola. Leggi semplici e spietate come i giochi dei bambini. Dicono che tutto ciò che si sogna è reale; che le parole “mamma” e “papà” sono proibite; che gli Alti sono nemici e che nessuno può uccidere i liombruni. Sono leggi da rispettare con un segreto brivido di paura, come quello che scuote dal sonno Smiccio e Zenzero, all’alba del loro quattordicesimo compleanno. Un’amicizia fraterna li lega, insieme al presentimento che quella non sarà una giornata come le altre. Sono loro, quella mattina, a intravedere una figura furtiva tra i vicoli del paese. Un Alto. Inizia il gioco feroce dell’inseguimento, finché il fuggiasco non viene raggiunto. E un attimo dopo ucciso. Gli Alti non sono che gli adulti, sopravvissuti alla notte di violenza della Carnara. Questa è l’isola dei liombruni, i cui sentieri si snodano insieme alle intricate profezie delle Sibille, e le vite si piegano al volere capriccioso degli Scalzi, misteriosi ragazzi dai piedi di vetro, padroni indiscussi di ombre e vento, nuvole e sabbia… Un sogno collettivo destinato a incrinarsi sotto il peso di passioni più adulte: l’amore proibito di Smiccio per Cecella, la bruciante gelosia di Zenzero, l’avidità dei Baroni, mentre si fanno e disfano alleanze e inesorabile si prepara una nuova, ultima Carnara.

*       *       *

Titolo: Pastworld
Autore: Ian Beck
Editore: Asengard
Pagine: 288
Prezzo: €14,90
Lo trovi su: aNobii, Asengard.it, IBS, Amazon

Preso in biblioteca

Pastworld è il più grande parco a tema mai realizzato. Ha sede a Londra, o meglio è Londra, restaurata e ripristinata in una fedele, viva e pulsante replica di se stessa all’epoca vittoriana.
Per Eve, nata e cresciuta a Pastworld, calessi e lampade a gas sono invenzioni moderne. Eve non sospetta nemmeno di vivere in una finzione fino a quando è costretta a fuggire dall’unica casa mai conosciuta e affrontare la verità sulla sua città e su se stessa.
Per Caleb, turista in vacanza a Pastworld, il parco a tema costituisce il perfetto antidoto al soffocante conformismo e alle norme oppressive del 2048. La cruda ferocia del passato è elettrizzante, o almeno lo è fino al momento in cui si ritrova sulla scena di un delitto, con un coltello in mano e improvvisamente in balia di un antiquato sistema giudiziario.
Nel frattempo una sinistra e micidiale figura si aggira tra la densa nebbia di Londra, mietendo una vittima dopo l’altra: Fantom, creatura del passato e del futuro, nei cui oscuri piani confluiranno i destini di Caleb ed Eve.

*       *       *

Titolo: L’orso che venne dalla montagna
Autore: William Kotzwinkle
Editore: Zero91
Pagine: 269
Prezzo: €17,00
Lo trovi su: aNobii, Zero91.it, IBS, Amazon

Preso in biblioteca

Arthur Bramhall, docente di letteratura inglese presso l’Università del Maine, subisce un furto bizzarro: un orso gli trafuga il manoscritto che ritiene possa diventare un bestseller. Il grosso e goffo bestione ha le idee chiare su che farsene di quel plico di fogli. S’infila giacca e cravatta e si reca in città per inseguire il grande sogno dell’orso americano: trovare un agente che riesca a renderlo uomo e ricco, per potersi strafogare di miele e torte a volontà e scacciare i pensieri che affliggono la vita quotidiana degli orsi.
La Grande Mela è così diversa dalle pacifiche foreste del Maine, ma si conferma la capitale delle opportunità. E l’orso diventa Hal Jam, osannato autore di Destino e desiderio…
Una commedia degli equivoci che traccia un ritratto irriverente, impietoso e irresistibilmente comico del mondo dell’editoria, della politica e dello star system.
Un docente universitario fallito, un assistente che sogna di fargli le scarpe, un anziano taglialegna sgrammaticato, una donna irsuta, una vecchietta sboccata, un agente letterario che ha paura di Topolino, un editor ostentatamente gay, una parrucchiera autrice di bestseller per casalinghe bigotte, una pubblicitaria nevrotica, un’agente cinematografica ninfomane, due bimbi di otto anni a passeggio con un mitra sotto la giacca, un reverendo visionario che aspira alla Casa Bianca… e su tutti Hal, orso-scrittore che assaggia lo zuccheroso sapore della vita di città e che la critica letteraria incensa come il nuovo Hemingway.
Attraverso una galleria di personaggi tanto ridicola quanto improbabile, William Kotzwinkle ci consegna una storia a metà strada fra la satira e la favola per adulti.

*       *       *

Titolo: La mongolfiera, il monte Tambura e il tappeto volante
Autore: Fernanda Raineri
Editore: GDS
Pagine: 143
Prezzo: €15,00
Lo trovi su: GDS.it, Leggere.it

Inviatomi dall’autrice in formato eBook

Nonostante le difficoltà economiche della sua famiglia che la costringono a studiare e lavorare, Stella è un’adolescente che coltiva il grande sogno di diventare scrittrice e una grande passione: quella per la mongolfiera. Proprio una gita con un pallone aerostatico sui monti della Versilia la porterà a vivere, assieme a tre amici, un’avventura strepitosa. Dopo un’improvvisa caduta durante il volo, dovuta alle condizioni atmosferiche, cercando la strada di casa, i quattro, troveranno una grotta che custodisce un tesoro storico ed economico inestimabile.
“La mongolfiera, il monte Tambura e il tappeto volante” è un avvincente avventura in mongolfiera nelle Alpi Apuane tra ricchi tesori nascosti, nemici e mostri da sgominare e un pizzico di magia per rendere ancora più incredibile questo racconto per ragazzi e, perché no, per far fantasticare anche gli adulti.

*       *       *

E che mi dite di voi? Avete avuto delle new entry durante questa settimana? 🙂


Advertisements

Stretta è la soglia, larga è la via: dite la vostra, che ho detto la mia!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: