Sugli oroscopi

Durante gli ultimi giorni di scuola, si sa, non è facile che una classe abbia ancora energia (e voglia) a sufficienza per stare attenta alla lezione del professore di turno, perciò, almeno delle mie parti, spesso si finisce di chiacchierare del più e del meno. Nel caso specifico, dopo vari discorsi arzigogolati siamo giunti a parlare dell’argomento “Oroscopi”… e subito nel mio brillante cervellino ha iniziato a ronzare un’idea che ben presto ha deciso di finire trascritta su un foglio di quaderno, per poi essere battuta al computer. Ecco a voi, dunque, un articolo che parla proprio di oroscopi, e in particolare delle motivazioni che dopo svariate riflessioni mi hanno portato a concludere che:

a) gli oroscopi sono una cretinata a dir poco gigantesca;

b) chi ci crede è scemo.

Ma non fatevi ingannare da codeste affermazioni in apparenza così drastiche: se continuate a leggere, vi esporrò immediatamente il mio punto di vista. Come faccio spesso anche nei temi scolastici, argomenterò il mio pensiero per punti, in modo da essere il più chiara e schematica possibile.

Punto primo: nessun fondamento scientifico.
Ormai ci è stato ripetuto talmente tante volte – e per di più in tutte le salse possibili e immaginabili – che l’astrologia non ha alcuna base scientifica: è impossibile che le stelle possano influenzare le nostre vite, i nostri caratteri, le nostre scelte. Questo basterebbe di per sé a convincere una persona sana di mente che gli oroscopi contengono solo sciocchezze… ma allora perché sono così tanti quelli che ci credono più o meno fermamente? Non ne ho proprio idea, cari lettori… ma intanto proseguiamo con argomentazioni più concrete.

Punto secondo: la varietà.
Nello scrivere l’articolo prenderò ad esempio perlopiù il mio segno zodiacale, ovvero il cancro, e per illustrarvi questo secondo punto ho deciso di fare un giretto su internet alla ricerca delle varie predizioni che alcuni siti hanno pubblicato in questo periodo. Guardate un po’ cosa ho trovato:

Sei molto legato alla famiglia, all’infanzia, al passato. I ricordi sono per te importanti e li custodisci con gelosia. Intuitivo, fantasioso, molto sensibile: basta poco per offenderti e farti chiudere nel tuo guscio. Permaloso? Un tantino, caro Cancro… (da www.oroscopo.it/)

Le emozioni sono le favorite del giorno! Puoi scegliere tra una commedia rosa brillante, un film color rosso passione, mescolare i due generi. Fa solo attenzione a non lanciarti in una storia con una persona impegnata: la Luna e Nettuno assicurano incontri al bacio. Lavoro e professione volano sulle ali di Mercurio. L’eros è in gran spolvero: Marte è provocante e attraente. Sport: che sprint! (da http://oroscopo.virgilio.it/)

Le occasioni più interessanti oggi ve le offre Mercurio che smeriglia le vostre meningi e vi rende più acuti e furbi del solito. Il cuore dondola in sospeso in modo eccitante. La tendenza va verso il miglioramento. I sobbalzi amorosi non sono preoccupanti. State godendo di un momento di notevole produttività. Chi è nato nella seconda decade ha potenziate tutte le facoltà intellettuali. Amate molto i cibi saporiti e grassi. Alla lunga le arterie possono risentirne. Il colesterolo si abbatte anche con la ginnastica! (da http://oroscopo.leiweb.it/)

Si avvicina un week end in cui sarete molto simpatici sia nel modo di fare sia in quello che dite. Se siete alla ricerca di qualche sensazione in campo affettivo, state sicuri che la troverete anche faticando poco! Non passate però il week end in casa: le occasioni saranno in compagnia. (http://oroscopo.d.repubblica.it/)

Porta avanti i programmi già impostati, se c’è qualcosa da cambiare in corsa lo individui senza trascurare qualche particolare importante. Essere aderente alla realtà ti permette di non subire flessioni in un periodo relativamente brillante come segno, ma che non presenta neppure ostacoli per i quali tu non abbia una mossa. Marte accende il fuoco della passione, ottimo per dare vivacità ai rapporti di coppia. Se hai il cuore, lo stesso pianeta stimola alla conquista, sai escogitare strategie che non si notano ma che ottengono il risultato che volevi tu. Mercurio nel segno è ambiguo essendo in aspetto negativo con Urano e Plutone. È un momento da prendere con calma, senza decisioni brusche che potrebbero essere stimolate da stati d’animo che non sono aderenti alla realtà. (http://it.horoscope.yahoo.com/)

Giornata adatta all’espansione personale. È tempo di agire per chi sogna mete più alte, per avviare una società d’affari o cambiare qualcosa sul posto di lavoro. In te c’è una buona capacità di pianificare il futuro, accettando doveri senza considerarli più tali, ma comprendendone il valore. Dai maggiore fiducia a te stesso e agli amici di sempre. (http://oroscopo.leonardo.it/)

Insomma, come potete vedere, non si trovano due oroscopi che dicano la stessa cosa – e ripeto che ho trascritto solo i primi risultati che ho trovato facendo una breve ricerca su internet. Quindi, dato che esistono milioni tra siti, giornali e riviste che pubblicano oroscopi, come caspiterina dovrei fare per scoprire cosa mi riserva il futuro? Leggerli tutti, pur sapendo che spesso sono in contraddizione tra loro? E soprattutto, come si spiegano queste incoerenze, se è vero che sono le stelle a dettare tutto?
Un’altra prova a mio parere molto convincente. Mi domando solo perché quasi nessuno ci pensi mai.

Punto terzo: la genericità.
Avrete senz’altro notato, inoltre, che tutti questi oroscopi così come sono scritti possono riferirsi a decine e decine di possibilità diverse, e ciò accade perché le previsioni sono tutte, dalla prima all’ultima, di una genericità a dir poco sconcertante. In pratica qualsiasi avvenimento della nostra vita potrebbe ricollegarsi a queste predizioni. Conoscerò la mia anima gemella? Troverò un nuovo lavoro più redditizio? Mah, chi lo sa! Potrebbe succedere ora come tra vent’anni, e questa approssimazione tipica degli oroscopi non può che lasciare solo ulteriori dubbi a riguardo.

Punto quarto: ancora genericità.
Di sedicenti “maghi” che all’inizio di ogni anno tentano di prevedere quel che succederà, è risaputo, ne esistono a bizzeffe, e stesso discorso vale per chi alla fine dell’anno rilegge queste predizioni per vedere cosa si è avverato e cosa no. Inutile dire che regolarmente non ne beccano una, ma non è finita qui: nessuno, infatti, aveva previsto – per esempio – l’attentato alle Twin Towers, o la guerra in Iraq, e tutto per la scarsa precisione degli oroscopi, che al tempo stesso dicono tutto e niente.

Vedo e prevedo che questo articolo sarà bellissimo!

Punto quinto: l’adattabilità.
Si tratta di una conseguenza della vaghezza: dato che ciascuno tende a interpretare in modo personale le cose che un veggente gli dice, la genericità delle previsioni farà sì che esse si adattino perfettamente alla vita e alla personalità di chi ascolta.
Una volta lessi un articolo relativo a uno studio molto interessante: uno psicologo olandese aveva preparato una descrizione caratteriale dettagliata e la sottopose a 32 diverse persone. Tutte risposero: “Sono proprio io!” e tutte si riconobbero perfettamente in essa…
Ciò che accade a chi legge un oroscopo, dunque, è molto semplice: riceve delle informazioni per niente precise, le adatta alla propria situazione, senza però accorgersi che potrebbe succedere la medesima cosa con chiunque. Se questa vi sembra una buona ragione per basare la propria vita sull’astrologia… 🙂

Punto sesto: l’influenzabilità.
Tra la gente intorno a me che crede nell’astrologia e che non comincia bene la giornata se non ha consultato il suo oroscopo preferito, ho notato che si ripete sempre la stessa cosa, cioè che la lettura dell’oroscopo influenza davvero il modo di agire, ma solo in questo senso: queste persone leggono l’oroscopo e poi decidono di comportarsi di conseguenza. Oggi i Leoni saranno fortunati in amore? Oppure i pesci dovranno stare attenti a controllare le proprie emozioni? O ancora, gli acquari potranno ricevere una delusione? Bene, state pur certi che questi creduloni faranno di tutto affinché le loro profezie si realizzino e il loro oroscopo abbia detto la verità. Non si tratta affatto, dunque, di una predizione del futuro di un individuo, dato che sarà l’individuo stesso a fare sì che il suo oroscopo si avveri, e il tutto forma un circolo vizioso non da poco.

Punto settimo: la breve durata.
È noto anche che gli oroscopi escono giornalmente, settimanalmente o mensilmente. Ma un momento: il sole e le stelle non cambiano posizione di continuo? Se così fosse, anche gli oroscopi dovrebbero essere aggiornati ogni istante… o no?
O ancora: gli oroscopi sono basati su testi scritti oltre 2000 anni fa, quando il cielo era ben diverso da adesso. Possibile che col passare del tempo siano sempre gli stessi?

Punto ottavo: il calendario.
Non tutti sanno che il classico calendario che siamo abituati a vedere (quello con i dodici segni zodiacali) è in realtà sbagliato, come trovate su Wikipedia: il calendario “vero” comprende anche il segno dell’Ofiuco, che con la sua presenza sfaserebbe tutte le date abituali (io, per esempio, risulterei gemelli anziché cancro). Allora come la mettiamo con gli oroscopi? Io devo seguire quello del cancro o dei gemelli? Mah, i misteri dell’astrologia…

W i simpatici granchietti!

Punto nono: Nostradamus & Co.
Sicuramente conoscerete il nome sopracitato e il gran numero di astrologi che si sono susseguiti nel tempo, e anche le varie profezie che predirebbero la fine del mondo.
Tutti questi “maghi” si sono letteralmente sbizzarriti nel cercare di prevedere eventi del futuro. Ci sono mai riusciti? Ovviamente no: parlando, per esempio, di Nostradamus, nessuna delle sue profezie risultò riconducibile a eventi accaduti davvero… per non parlare di quei fatti indicati con date precise (come una persecuzione religiosa nel 1792) che tuttavia non si sono mai verificati.
Poi ci sono degli astrologi “furbi” che ogni tanto saltano fuori con uscite del genere: «La tal profezia vecchia di N milioni di anni aveva previsto questo evento disastroso!» Già. Peccato che ce l’abbiate detto soltanto adesso, quando il tal evento è già avvenuto!

Punto decimo: i numeri.
Concludiamo con alcuni semplici calcoli matematici.
Sulla Terra siamo ormai in 7 miliardi… uomo più, uomo meno. Diviso 12, che sono i mesi dell’anno e quindi i segni zodiacali classici, fa circa 585 milioni di persone nate sotto lo stesso segno. Diviso ancora per 30, abbiamo in media 20 milioni di persone nate lo stesso giorno, cioè poco meno di 1 milione di persone all’ora. Ebbene, considerato che l’oroscopo assegna a ciascun segno zodiacale determinate caratteristiche caratteriali, io dovrei credere che in tutto il mondo ci siano milioni di persone perfettamente uguali a me e che le stelle influenzino me e gli altri “cancri” allo stesso modo? Spero vivamente di non essere scema fino a questo punto! 🙂

PS: in ogni caso, ci si vede nel 2013, alla faccia dei Maya! 😉

Annunci

13 responses to “Sugli oroscopi

  • Chiara

    Davvero bel post, interessante e divertente. Anche la mia professoressa di inglese ha battuto più di una volta sull’oroscopo, verso la fine dell’anno, ripetendoci che era solo una “medievalata”… in effetti, di tutti gli oroscopi che ho letto, non ce n’è stato uno che l’abbia azzeccata….
    Ciao;)

  • sergio

    Già. Hai particamente detto, punto per punto le stesse cose che ho sempre pensato io. Tuttavia la cosa tragica è che chiromanti, astrologhi, guaritori, sensitivi etc, etc, dilagano e prosperano, e anche molto bene, alla faccia delle migliaia di imbecilli, appartenenti a tutti i ceti sociali, che li consultano e li pagano profimatamente. Trovo incredibilmente idiota a diseducativo che non esista giornale o trasmissione televisiva che non parli anche di oroscopi. C’è solo una cosa sulla quale non sono d’accordo: il tuo punto uno. I corpi celesti hanno effettivamente la possibilità di influire sulla nostra sorte, basta che uno di loro ci cada in testa! Ahahahah
    Ciaooooo

  • profgemelli

    Sei forte, topolina!

    Mi viene in mente che tanti anni fa all’università feci un piccolo programma per il computer (all’epoca c’erano i floppy disk da 5 pollici e mezzo) che “faceva l’oroscopo”. Naturalmente era uno scherzo: utilizzava una funzione random per dare una determinazione su tre risposte predefinite per ciascuno dei tre descrittori previsti:

    SALUTE: sei sano come un pesce, niente da segnalare, fai un salto dal dottore che è meglio
    LAVORO: grandi soddisfazioni e opportunità, niente da segnalare, grossi guai in vista
    AMORE: nessuno può resisterti, niente da segnalare, fossi in te andrei in convento

    Per rendere la cosa più realistica, il programma prendeva in input la data di nascita e la data del giorno per il quale si voleva l’oroscopo, e le registrava in un file, in cui registrava anche le tre risposte sorteggiate. Ogni volta controllava se lo stesso utente aveva già chiesto l’oroscopo per quel determinato giorno, e in caso gli forniva la stessa risposta! Inoltre non dava la risposta istantaneamente, ma attendeva alcuni secondi durante i quali faceva finta di accedere alle sue librerie e scriveva: “sto calcolando…”

    Ebbene alcuni miei amici per mesi ci si sono divertiti quotidianamente, anche se sapevano benissimo che era solo un gioco!

    Io credo che molte persone consultino gli oroscopi dei giornali con lo stesso spirito: non è vero ma ci gioco. Altri ci credono fermamente e certamente si illudono.

    Ma altri illusi dicono: io non credo all’oroscopo del giorno, quella non è una cosa seria, io credo al carattere determinato dai segni e alle loro affinità, quella sì che è astrologia seria. Mi spiace per loro, ma anche questi ultimi sono degli illusi.

  • Maurizio

    Il discorso degli oroscopi(forse dico una sciocchezza) è simile alla religione, per quanto riguarda gli aspetti del nessun fondamento scientifico e l’influenzabilità. Comunque, anch’io sono del segno del cancro!!!!!! Io guardo gli oroscopi solo perché mi diverto, mi chiedo:quali scemenze si saranno inventati oggi?

  • The One Who Danced In Minefields

    Vado di corsa, ma non potevo non urlarlo ai quattro venti. Anche io sono del cancro, haha ^^. Comunque, post davvero interessante. Sperando di avere un attimo di tempo libero, in questi giorni vedrò di fermarmi da queste parti e dire la mia sugli oroscopi. Intanto, posso dirti che sono ottimi barzellette astrali, a parer mio.

  • Ciro

    Anch’io sono del cancro!!!!!!

  • Ciro

    XD! E io che pensavo fossi di Milano!!!!!!

  • Elsio

    Il post è vecchio, ma voglio commentare lo stesso! 😀
    Anch’io sono del cancro! :mrgreen:

Stretta è la soglia, larga è la via: dite la vostra, che ho detto la mia!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: