In my mailbox #14 – Acquisti libreschi

Si sente proprio che le vacanze sono arrivate: con mia immensa gioia adesso non ho solo più tempo per leggere, ma anche per bazzicare in libreria alla ricerca di nuovi titoli che si possano aggiungere alla mia lista dei desideri.
Durante questo anno scolastico ne ho accumulati parecchi, perciò una delle prime cose che ho fatto è stata cercare di procurarmeli in vari modi… e in parte ce l’ho fatta! Perciò, cari amici, ecco qui i miei ultimi acquisti libreschi.

* * *

Titolo: La profezia del lupo
Autore: Marilù Monda
Editore: Piemme Freeway
Pagine: 382
Prezzo: €14,90

Comprato su Amazon.it.

Il cielo è un’oscurità impenetrabile, i corvi e le cornacchie lanciano le loro stridule grida, nubi di pipistrelli riempiono l’aria: sono tutti presagi di guerra e morte perché il Clan dell’Ombra ha conquistato il mondo e sta seminando caos e distruzione. La salvezza è nascosta tra le righe di una profezia, che allude a quattro Prescelti che non potrebbero essere più diversi: Faloan, l’irruente erede del regno dell’Acqua; Aidan, la malinconica e bellissima principessa del regno del Fuoco; Derry, un umile contadino che viene dalle verdi lande del regno della Terra; e Kyla, una pastorella ribelle del regno dell’Aria. I quattro ragazzi, che tengono tra le mani il destino del mondo, hanno una sola certezza: trovare la Creatura dagli Occhi Verdi, un misterioso guerriero che li accompagnerà nella difficile impresa di sconfiggere le forze del male…

* * *

Titolo: Estasia – Danny Martine e la corona incantata
Autore: Francesco Falconi
Editore: Curcio
Pagine: 511
Prezzo: €14,90

Preso in biblioteca.

Un romanzo fantastico tra terre magiche e sortilegi, un volo nel sogno, un viaggio all’interno di noi stessi, dove ogni percezione è viva e palpitante e dove anche l’impossibile diventa reale. Danny Martine è il Bianco Prescelto alla ricerca delle Nove Luci della Corona Incantata, capaci di svegliare la regina Darmha dal Sonno del NonQuando. Accompagnato da Coran, maestosa pantera alata, e dal simpatico lucertolone Bolak, attraversa il Regno dalle Nove Punte pronto ad affrontare ogni sfida. Ma Disperio, dagli abissi del Palazzo dell’Inverso, ostacola il suo cammino per raggiungere un potere ben più grande. Luce, Musica e paesaggi sconfinati, Pietre del Tempo, dell’Equilibrio e della Perfezione, amici sinceri e avventure mozzafiato al limite dell’incredibile… Estasia è un libro per ragazzi ma anche per adulti, che regala un messaggio liberatorio, trasmutando nella fantasia la realtà di ogni giorno e dipingendo l’Armoniosa Assonanza dell’immaginazione e della verità.

* * *

Titolo: Il libro degli esseri immaginari
Autore: Jorge L. Borges
Editore: Adelphi
Pagine: 261
Prezzo: €19,00

Preso in biblioteca.

Spinto dalla passione per le strane entità sognate dagli uomini, Borges ha perlustrato nel corso degli anni letterature e mitologie, enciclopedie e dizionari, resoconti di viaggio e antichi bestiari, scoprendo tra l’altro che la zoologia fantastica è percorsa da singolari affinità: così, ad esempio il Pesce dei Terremoti, un’anguilla lunga settecento miglia che porta il Giapppone sul dorso, è analogo al Bahamut delle tradizioni arabe e al Milgardsorm dell'”Edda”. L’esito di questa sterminata ricognizione è un manuale che il lettore è caldamente invitato a frequentare “come chi gioca con le forme mutevoli svelate da un caleidoscopio”. Ritroverà così animali che già gli erano familiari, ma che ora tradiscono caratteri insospettati: come l’Idra di Lerna, la cui testa – sepolta da Ercole – continua a odiare e sognare, o il Minotauro. Imparerà a conoscere esseri che sembrano usciti dalla fantasia stessa di Borges: come la “gente dello specchio”, ridotta a riflesso servile dall’Imperatore Giallo dopo aspre battaglie, o il funesto Doppio, suggerito “dagli specchi, dall’acqua e dai fratelli gemelli”. E si imbatterà in creature di cui neppure sospettava l’esistenza: come lo hidebehind dei taglialegna del Wisconsin e del Minnesota, che sta sempre dietro a qualcosa. E sempre aleggia lo humour di Borges, il quale ci spiega compassato che la qualifica di contea palatina attribuita al Cheshire provocò l’incontenibile ilarità dei gatti del luogo, donde, con ogni probabilità, il gatto del Cheshire.

* * *

Titolo: La ragazza di carta
Autore: Guillaume Musso
Editore: Sperling & Kupfer
Pagine: 372
Prezzo: €19,90

Preso in biblioteca.

In piena crisi di ispirazione, solo e senza un soldo, lo scrittore Tom Boyde non riesce a terminare il suo ultimo romanzo. Proprio quando tutto sembra perduto, nella sua vita entra Billie. Misteriosa e bellissima, compare all’improvviso in una notte di pioggia, con una storia incredibile da raccontare. Gli dice infatti di essere la protagonista del suo romanzo, caduta nel mondo reale da una frase che lui ha lasciato in sospeso. Se ora Tom non riprenderà a scrivere, lei morirà. Sembra assurdo, eppure… Eppure, Tom le crede. Perché è già follemente innamorato. Insieme Billie e Tom affronteranno un’avventura straordinaria, in cui nulla è ciò che sembra. E scopriranno che la vita, a volte, può essere un gioco pericoloso…

* * *

Titolo: L’ultimo drago
Autore: Jasper Fforde
Editore: Mondadori
Pagine: 260
Prezzo: €17,00

Preso in biblioteca.

Tempi duri per i maghi! Pozioni e incantesimi sono stati soppiantati dalla tecnologia, e la burocrazia ostacola quel che rimane di un’antica e venerata processione. Ma la vita di Jennifer, che gestisce un’agenzia di maghi, cambia all’improvviso quando si imbatte in una fosca profezia: lei è l’ultimo sterminatore di draghi, e a breve ucciderà Maltcassion, l’ultimo drago. Fatto inspiegabile, perché a Jennifer non risulta che Maltcassion abbia oltrepassato il confine di Dragonland, unica condizione perché lo sterminatore sia autorizzato a punirlo. In seguito a un patto stipulato secoli prima, infatti, ai draghi è stata assegnata una riserva protetta, a patto di non mangiare più gli umani e il loro bestiame. Quel territorio è però un bocconcino prelibato per gli immobiliaristi, che alla morte del drago potranno finalmente sfruttarlo per i propri affari. Maltcassion insiste perché Jennifer compia il proprio destino, ma il loro incontro avrà esiti imprevedibili…

* * *

Titolo: L’alchimista
Autore: Ekaterina Sedia
Editore: Asengard
Pagine: 288
Prezzo: €12,90

Preso in biblioteca.

Mattie, automa dotata di intelligenza, emancipata e abile alchimista, si trova nel mezzo di un conflitto fra Ingegneri e Alchimisti per il governo della città di Ayona, conosciuta come la Città dei Gargoyle per le statue che campeggiano sugli edifici e perché proprio da essi ha preso vita, quando ancora avevano il potere di plasmare la pietra. Mentre il vecchio ordine sociale e politico sta velocemente lasciando il posto al nuovo, Mattie viene a conoscenza di pericolosi segreti, segreti che possono mutare completamente gli equilibri del potere della città. Ma una tale situazione è inaccettabile per Loharri, il Tecnico che ha creato Mattie e che possiede – letteralmente -la chiave del suo cuore.

* * *

Titolo: Siberia. Terra addormentata
Autore: Daniele Gatti
Editore: Lulu
Pagine: 158
Prezzo: €9,99 (eBook gratis)

Inviato dall’autore in formato eBook.

Diario di un viaggio indipendente effettuato nel cuore della Siberia invernale, uscendo dal cancello di casa con lo zaino in spalla e percorrendo 27.840 chilometri esclusivamente in treno, in modo totalmente autonomo e senza l’ausilio di alcuno sponsor. Dal nord Italia fino all’isola di Sakhalin, al limite dell’estremo oriente russo. Due mesi di viaggio trascorsi tra
freddo, tempeste di neve, fiumi ghiacciati, vodka, incontri surreali ed emozioni che soltanto una terra addormentata può regalare.

* * *

Titolo: Le nebbie di Vraiburg
Autore: Veronica Elisa Conti
Editore
: MUP
Pagine: 182
Prezzo: €15,00

Inviato dall’autrice in formato eBook.

Le nebbie di Vraibourg narra la storia del diciottenne Etienne Dorin che, dopo essere cresciuto in un collegio, viene convocato dal nobile Tancrède Des Essarts per istruire il figlio. Arrivato al castello della Guyenne, il giovane viene presto invischiato nelle nebbie del mistero che avvolgono il piccolo paese normanno di Vraibourg. A rendere più insidiosa la ricerca della verità è Dorian, il figlio di monsieur Des Essarts, che fugge via da ogni lezione per nascondersi, “animale immemore”, tra le ombre del bosco che circonda il castello, in un buio che protegge e consola dalla consapevolezza di essere un ragazzo, dicono in paese, toccato da Dio. In un inquietante scenario, intessuto di falsità e inganni, si muovono i personaggi delle Nebbie di Vraibourg, avvinti da una caleidoscopica catena di eventi e intrecci imprevedibili. Un romanzo sull’ambiguità che si macchia del sangue della vendetta; una celebrazione gotica del rancore quando si arma di fine e diabolica astuzia.

* * *

Titolo: Lothar Basler – La lama del dolore
Autore: Marco Davide
Editore
: Curcio
Pagine: 735
Prezzo: €18,90

Comprato su Comprovendolibri.it

Il primo capitolo di una trilogia dal sapore gotico che parla, con il linguaggio del fantasy, del mondo “reale”. Lothar Basler torna a Lum dopo sette anni nell’esercito dei Principati. Lo sospinge l’arcana forza dell’odio, dell’amore e del dolore, che riporta in vita roventi verità sepolte insieme a una spada. La stanchezza è soffocante, i nervi sono rosi dall’attesa, la mente scorticata dal dolore. Ma l’impresa deve essere compiuta: prendono vigore misteriose forze pronte a tutto pur di possedere e manipolare il Potere, e solo ripercorrendo il sentiero di una memoria dolorosa sarà possibile contrastarle. Perseguitato da incubi oscuri e braccato da demoni e presenze occulte, Lothar affronta il destino assieme a un gruppo di compagni inciampati nelle trame della sua sorte.

* * *

Titolo: Il fuoco della fenice
Autore: Luca Azzolini
Editore: La Corte
Pagine: 240
Prezzo: €14,90

Comprato su Comprovendolibri.it

In un remoto futuro, in cui il Sole – diventato così grande da riempire il Cielo – è adorato come un Dio e la Terra è ridotta ad uno sterile deserto, l’umanità è costretta a vivere in una grande megalopoli dove il divario tra le classi sociali è altissimo. In un collegio per orfani, nella parte più povera della città, è nascosta Twil, la ragazza dagli occhi rossi, che è tormentata da inspiegabili incubi, che non ricorda niente del suo passato e che non sa di essere la prescelta per un antico rito da cui dipendono le sorti dell’intero pianeta. Dentro la ragazza si cela infatti un potere enorme, immenso come quello del Sole che sovrasta la Terra; e Twil, durante le mille peripezie e attraverso l’aiuto del giovane Alcor, con il quale instaurerà una profonda amicizia, dovrà deci-dere in quale modo utilizzarlo. Un romanzo fantasy di indiscussa qualità, che affascinerà il lettore non solo per il mondo fantastico in cui è ambientata la storia e per le straordinarie creature che la popolano, ma anche per le vicende più umane e quotidiane che, indipendentemente dall’epoca, animano i cuori degli adolescenti.

* * *

Titolo: Prodigium – I figli degli elementi
Autore: Francesco Falconi
Editore
: Asengard
Pagine: 409
Prezzo: €16,50

Comprato su Comprovendolibri.it

Quattro ragazzi si aggirano tra i cunicoli di Synapsis, antica metropoli dai mille misteri. Sono ragazzi dall’indole differente, ma accomunati da due caratteristiche: la solitudine e la coscienza di sentirsi speciali e diversi dai loro coetanei. Alyssa sa muoversi a velocità straordinaria ed è capace di lanciare lingue di fuoco. Dafne riesce a spostare gli oggetti con la forza del pensiero. Ryan sa mutare in animale il proprio corpo. Kaleb infine conosce alla perfezione la magia. Per loro è giunto il momento di seguire il proprio destino e, assieme ad altri sessanta ragazzi, saranno chiamati a conoscere gli enigmi della lontana isola di Eterium, dove, all’interno della gigantesca Pagoda di Theorica, impareranno a conoscere se stessi e i propri poteri. Ma, tra le cinque muraglie che proteggono l’isola, si nascondono complotti e misteri: Synapsis sta per essere sconvolta dalla genesi di nuove creature, le porte di una nuova era di terrore stanno per spalancarsi. Un’unica salvezza: i quattro ragazzi, i Prodigium.

* * *

E adesso parlatemi delle vostre letture. Anche con voi le vacanze sono riuscite a soddisfare i vostri desideri libreschi? 🙂


9 responses to “In my mailbox #14 – Acquisti libreschi

  • Ritam

    Una bella scorta!! ^^ Devo troppo sapere che ne pensi Dell’Alchimista! Mi incuriosisce molto anche perchè conosco di fama l’illustratore ^^
    Io ho appena riscoperto le fiabe classiche e mi sono comprata su IBS tutta la saga completa di OZ, perchè a parte il primo gli altri ancora mimancavano, e un audiolibro della Regina delle Nevi di Andresen. Voglio vedere se qualche fiaba si apprezza di più da grande che da piccolo!
    Buone vacanze a chi può farle!!!

  • Fr@

    Ah! Mi hai letto nel pensiero! Sai che qualche giorno fa stavo per lasciare un commento per chiederti (ovviamente nel caso l’avessi letto) un parere su Il fuoco della fenice? Quando si dice il caso, questo libro non fa che piombarmi davanti agli occhi ultimamente..però, non saprei non sono tanto convinta 😉 Aspetterò la recensione allora, tanto la mia lista è lunghissima ne avrò libri con cui passare il tempo 🙂 I miei ultimi arrivati sono Le idi di marzo e Le cronache del ghiaccio e del fuoco (1-4)…e una libreria nuova perchè non avevo più spazio 😄

    • topolinamarta

      Mah… Si dà il caso che il Fuoco della fenice faccia parte di quella ristretta cerchia di libri i cui autori sono amicissimi per la pelle e si fanno recensioni positive a vicenda… e questo ovviamente mi incuriosisce, perché di solito questi libri sono fantatrash assicurati ^^

  • Paige

    Marta che mi dici di Prodigium? è bello? Non l’ho visto tra i fantatrash della tua libreria quindi posso ben sperare ^^

    • Paige

      come non detto ho appena visto che hai già fatto la recensione! 🙂
      Ed è pure autoconclusivo (no?^^) quasi quasi vedo di procurarmelo

      • topolinamarta

        No, c’è anche un secondo libro (che devo ancora leggere, aaargh!).. ma in un mondo popolato da tri-quatri-ennalogie è senz’altro una buona cosa 🙂
        Diciamo che quando lo lessi mi piacque. Se vogliamo la trama non è la più originale del mondo (è una sorta di Harry Potter con l’aggiunta dei quattro elementi), però conteneva anche degli spunti carini. Decisamente una spanna più su dell’orribile “Estasia”, quindi non lo metterei certo tra i fanta-trash… anche se forse rileggendolo adesso gli darei 3 stelline invece che 4, ma vabbè 😉

  • Paige

    ah sono due? vabbè meglio due che tre! Ci farò un pensierino 🙂

Stretta è la soglia, larga è la via: dite la vostra, che ho detto la mia!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: