Marta Holmes e il Mistero della Macchia Nera

Stanotte mi alzo per andare in bagno e durante il processo noto che la mano destra è tutta sporca di nero. Me la pulisco e intanto mi accorgo che anche il pigiama presenta strisciate scure sul fianco destro, di quello che sembrerebbe inchiostro. Torno a letto e noto una chiazza nera sul lenzuolo, a quanto pare responsabile del danno.
Ma il mistero è fitto: come c’è finita una macchia d’inchiostro sul letto?
Inizio a pensare alle cose che vi ho appoggiato durante il giorno: vestiti, il computer… lo zaino. Afferro quest’ultimo e scovo una macchia nera sul fondo, al che mi viene l’illuminazione: apro lo zaino e ci trovo la penna che avevo incautamente buttato dentro e che aveva ben pensato di scoppiare.
Alla fine il caso è risolto: la malefica penna viene assicurata alla giustizia e io me ne torno a dormire, pensando che la mattina mi toccherà lavare pigiama, lenzuola e zaino in un colpo solo, ma soprattutto che Sherlock sarebbe fiero di me per le mie deduzioni delle due di notte.
Fine.

Image result for sherlock eyes

Annunci

4 thoughts on “Marta Holmes e il Mistero della Macchia Nera

  1. Tutto questo sembra essere un bizzarro scherzo del tempo, frutto di una distorsione gravitazionale, oppure di un’accurata pianificazione come nel film La Corrispondenza… Ma… e se fosse vero, invece? Se Topolina Marta stesse per tornare? Incrociamo le dita!

    • La Topolina non se n’è mai andata! Aspetta e vedrai 🙂

      PS: La cosa inquietante è che se guardi con attenzione le scene all’università de La Corrispondenza potresti vedere me, dato che ho partecipato come comparsa…

      • Sapevo che avevi partecipato al film, perché lo avevi scritto in un tuo curriculum da qualche parte su internet, ma ovviamente quando l’ho visto non sono stato in grado di individuarti. Comunque son qui che aspetto da anni il tuo ritorno!

Stretta è la soglia, larga è la via: dite la vostra, che ho detto la mia!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.