In my mailbox #14 – Acquisti libreschi

Si sente proprio che le vacanze sono arrivate: con mia immensa gioia adesso non ho solo più tempo per leggere, ma anche per bazzicare in libreria alla ricerca di nuovi titoli che si possano aggiungere alla mia lista dei desideri.
Durante questo anno scolastico ne ho accumulati parecchi, perciò una delle prime cose che ho fatto è stata cercare di procurarmeli in vari modi… e in parte ce l’ho fatta! Perciò, cari amici, ecco qui i miei ultimi acquisti libreschi.

Continua a leggere

In my mailbox #13 – Acquisti libreschi

Finalmente le vacanza sono arrivate, bella gente… ma purtroppo il tempo per leggere non è ancora tanto come avrei sperato: l’esame di musica incombe e non perdona, perciò mi toccherà aspettare luglio prima di tornare a pieno regime, con recensioni e tutto. Però una mezz’oretta per fare un salto in biblioteca sono riuscita a trovarla, perciò ecco a voi i miei nuovi “acquisti libreschi”:

Continua a leggere

In my mailbox # 12 – Acquisti libreschi

Scrivo questo articolo ormai alla conclusione di una giornata che non è stata delle migliori: in primis, il terremoto, che ha avuto la geniale idea di buttarmi giù dal letto con due ore di anticipo (grrr!), poi l’ennesima tappa della “tournée” di concerti (ancora a Milano) e naturalmente la pioggia torrenziale che ci ha tenuto compagnia per tutto il giorno… Per fortuna che almeno il concerto è andato bene, o mi sarei chiesta davvero se per caso non ci fosse lo zampino dei Maya…O.o
In ogni caso, dopo una giornata del genere, spero mi capiate se dico che non ho energie sufficienti a scrivere la prossima recensione, perciò ho pensato di mostrarvi i libri che durante queste settimane si sono aggiunti alla mia libreria. Benvenuti, dunque, a…

Continua a leggere

In my mailbox #11 – Acquisti libreschi

Buondì, miei prodi lettori e sostenitori! L’attesa per il risultato di un concorso di scrittura a cui ho accennato qualche settimana fa mi sta letteralmente uccidendo (argh!)… perciò, in attesa che arrivi lunedì, ovvero il fatidico giorno, cercherò di rilassarmi mostrandovi le new entry libresche, ovvero i libri che ho acquistato/scaricato/scambiato/preso in prestito di recente.

  Continua a leggere

In my mailbox #10

Anche se sono ritornata dalla gita con un raffreddore da record, una bella storta e un numero non precisato di ore di sonno mancanti, eccomi di nuovo ad aggiornare il blog, questa volta con gli acquisti libreschi delle ultime settimane.

Continua a leggere

In my mailbox #8 – Acquisti libreschi

La prossima recensione è in arrivo, ma prima di farvela leggere avevo programmato un altro appuntamento con la rubrica che raccoglie le new entry della settimana… che in realtà sono due, e anche piuttosto scarse: l’importante, però, è non perdere il ritmo, quindi ecco a voi, nel caso qualcuno abbia voglia di nuovi libri e non si sappia decidere…

Continua a leggere

In my mailbox #7 – Acquisti libreschi

Avrei voluto scrivere e pubblicare un’altra recensione questa settimana, ma purtroppo mi sono comparsi una serie di impegni che non avevo programmato (incluso un racconto scritto in tutta fretta e consegnato in extremis per il concorso di scrittura bandito dalla mia scuola – su cui, se ci fossero novità interessanti, vi terrò informati) e la settimana è finita prima del previsto. In ogni caso ecco a voi i libri che si sono aggiunti in questi giorni alla mia libreria.

Continua a leggere

In my mailbox #6 – Acquisti libreschi

Dopo un periodo natalizio più scarso che mai per quanto riguarda le new entry, sembra quasi che durante questa settimana sia scoppiata la febbre di Pensieri d’inchiostro… o almeno ho avuto questa impressione dopo che ben cinque nuovi libri sono entrati a far parte del progetto nel giro di un giorno solo! In ogni caso, eccovi un nuovo appuntamento della rubrica “In my mailbox – acquisti libreschi”, che raccoglie, appunto, i libri che durante la settimana si sono aggiunti alla mia libreria, sia quella “vera” che quella virtuale.

Continua a leggere

Aria di novità

Come avevo preannunciato qualche giorno fa, in occasione del 6° “complemese” del blog e anche dell’anno nuovo, ho deciso di introdurre alcune piccole novità per rinnovare l’aspetto di Pensieri d’inchiostro, perciò ho deciso di scrivere questo post per fare una sorta di riassunto di questi cambiamenti.

• Quello che mi piace di più è sicuramente il nuovo metodo di valutazione delle recensioni: sto parlando delle goccioline d’inchiostro, con cui avete fatto conoscenza già da qualche giorno, e che andranno a sostituire le vecchie stelline. Le ho realizzate con tanto amore, perciò spero che vi piacciano! 🙂

• In secondo luogo troverete alcuni bannerini, sempre disegnati da me, che renderanno più allegri i vari post, in particolare quelli delle rubriche che ho avviato su Pensieri d’inchiostro. Uno l’avete già visto, quello del progetto “In my mailbox – Acquisti libreschi”, ma presto ne arriveranno altri!

Continua a leggere

In my mailbox #5 – Acquisti libreschi

Benvenuti a questo nuovo appuntamento della rubrica “In my mailbox – Acquisti libreschi”, che raccoglie i titoli, con tanto di copertina e trama, dei libri che si sono aggiunti alla mia libreria nelle ultime due settimane.
Questo periodo di festività è stato un po’ povero, forse perché gran parte dei libri che avevo chiesto in regalo per Natale è arrivata abbondantemente prima di Natale; comunque, ecco qua le new entry, e ne approfitto dell’occasione per mostrarvi la prima delle novità grafiche in arrivo con l’anno nuovo:


Spero che vi piaccia, e nel caso – probabilissimo – che faccia schifo sappiate che presto ne arriveranno altri, di banner come questo ^^

*      *      *

Titolo: Il mistero dei libri perduti
Autore: Miriam Mastrovito
Editore: Zero91
Pagine: 271
Prezzo: €17,00
Lo trovi su:  Blog dell’autrice, sito della casa editrice, aNobii, IBS, Amazon

Regalato
.

Tea Leoni è una giovane scrittrice. Sogna di pubblicare il suo romanzo senza scendere a compromessi con editori spregiudicati e attenti solo a chiedere l’inevitabile obolo anche agli autori più promettenti.
Un giorno Tea ottiene un colloquio presso la sede centrale della Wizard Edizioni. I corridoi di quel vecchio edificio sembrano condurre lungo una casa degli orrori, le statue di pietra scrutano con occhi terrificanti, lo stesso editore ha un aspetto sinistro e modi poco rassicuranti.
Tea è sul punto di scappare, quando una figura indistinguibile sbuca dal nulla e le sottrae il manoscritto. La ragazza insegue il ladro nei sotterranei della Wizard e perde conoscenza.
Si risveglierà così a Büchenland, un regno parallelo in cui vive una comunità di Troll. Ora il varco che collega i due mondi rischia di chiudersi definitivamente proprio a causa di una presenza umana. Solo liberare la regina Wakanda dal nefasto Morten potrebbe rompere tutti gli strani incantesimi di quel regno.
Nel meraviglioso universo di Büchenland, Miriam Mastrovito riconsegna ai libri un’aura magica.

*       *       *

Titolo: La battaglia del labirinto
Fa parte di: Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo (4/5)
Autore: Rick Riordan
Editore: Mondadori
Pagine: 346
Prezzo: €17,00
Lo trovi su:  Su aNobii, su IBS, su Amazon, su Bol

eBook scambiato su aNobii
.

Grover, il fedele amico di Percy, non è mai stato nei guai come questa volta: ha solo una settimana a disposizione per trovare Pan, il dio scomparso, pena la revoca della sua licenza da cercatore. E possibile che Pan si nasconda nel Labirinto di Dedalo, un tempo a Creta ed ora nel sottosuolo nordamericano. Ma gira voce che anche Luke si stia addentrando nel Labirinto, alla ricerca di una via d’accesso al Campo Mezzosangue. Annabeth ha un’idea geniale: andare alla ricerca di Dedalo e convincerlo a unirsi alla loro causa. E così Percy, Tyson e Grover, partono per la nuova impresa, facendo tesoro degli insegnamenti di Quintus, il nuovo istruttore di tecniche di combattimento.

*       *       *

Titolo: Echi di squarciagola
Autore: Alvin M. (Alberto Meloni)
Editore: La Riflessione
Pagine: 90
Prezzo: €12,00
Lo trovi su:  Sito dell’editore, su aNobii, su IBS, su Bol, booktrailer

Ringrazio l’autore per avermelo spedito
.

Alvin M è un giovane musicista. Questa storia è la testimonianza delle sue origini come scrittore, con dolce innocenza. Come un sorriso che ricorda l’adolescenza, che ricorda quanto è stato fresco il cielo blu brillante. Riporta le memorie di Marta, un personaggio che forse vive solo nell’immaginazione che sta dentro il cuore dell’artista, a cui lo stesso ha dato il compito di narrare la storia. E quando racconta lei, sta a distanza da noi in un posto speciale, tetro, oscuro, malinconico e triste. In fin dei conti è una storia che parla di musica, d’amicizia, d’amore, un amore che Marta non è mai stata in grado di rivelare a Thomas Jr, suo amico del cuore. Una storia che narra di un ambiente bigotto in cui uscire fuori dagli schemi può essere sinonimo di qualche brutto inconveniente. Figurarsi poi se i protagonisti sono dei piccoli amanti del rock. Confini imprecisabili fra il reale e l’irreale, malinconici sensi del passato e della solitudine baffi di luce, ombre di fumo, adolescenti musicomani, sulfurei paesaggi fra il palpabile sogno e l’agrodolce realtà fanno da bassocontinuo alle vicende di Echi di squarciagola. Che altro non è che una bella canzone d’amicizia.

*       *       *

Titolo: Il guardiano della città perduta
Autore: Daniel Polansky
Editore: Fanucci
Pagine: 352
Prezzo: €19,90
Lo trovi su:  Sito dell’editore, su aNobii, su IBS, su Amazon, su Bol, booktrailer

eBook scambiato su aNobii.
 

Rigus è la città più bella delle Tredici Terre, un luogo senza tempo, con sontuose dimore dalle alte torri, meravigliose dame e giovani nobili annoiati, sempre pronti a sfidarsi a duello. Ma ogni luce ha la sua ombra, e perdendosi tra le ombre di Rigus si accede alla misteriosa Low Town, la città perduta, un labirinto tentacolare di stretti vicoli. Spacciatori, prostitute, bordelli, stregonerie e poliziotti corrotti, Low Town non è esattamente un bel posto, e il suo campione non è esattamente un brav’uomo. Eroe di guerra ed ex agente dei servizi segreti caduto in disgrazia, il Guardiano è ora un signore del crimine dedito al traffico di droga, che trascorre le giornate a caccia di nuovi clienti e lottando per difendere il suo territorio da pericolosi concorrenti. Ma un giorno, l’impressionante scoperta del cadavere di una bambina lo costringe a confrontarsi di nuovo con il passato che si era lasciato ormai alle spalle, e per difendere i suoi affetti rimarrà invischiato in un folle gioco d’inganni tra i boss della malavita e il capo della Black House, nella speranza di trovare la radice del male che sta consumando lui e la città stessa, prima che sia troppo tardi. Low Town, però, non è una città per i giusti e la verità è molto più oscura di quanto il Guardiano possa immaginare…

*       *       *

E voi? Avete ricevuto dei nuovi libri per Natale? 🙂